Libri di Naturopatia e Psicobiotica

agenda

I MIEI LIBRI DI NATUROPATIA E PSICOBIOTICA

Per percorre la strada dell’auto-guarigione e la comprensione delle cause della malattia connesse a fattori non solo personali ma anche ambientali e sociali, ho esplorato un campo di ricerca piuttosto vasto che mi ha condotto alla scrittura di cinque libri di naturopatia e Psicobiotica. Come vedremo, ogni mio saggio di medicina naturale ha una sua matrice di appartenenza e ognuno di questi si addentra in un contesto di ricerca che è allo stesso tempo a sé stante e annoverato nel più ampio settore di libri di medicina naturale. Si tratta di cinque libri di naturopatia attraverso i quali ho potuto approfondire il mio punto di vista sulla malattia, sulla cura e sull’importanza della comprensione delle sue molteplici cause. Esercito la professione di scrittore da dieci anni e di naturopata da oltre venti anni e credo fermamente nel potere della parola: da questa consapevolezza e dalla continua ricerca nel settore olistico ho messo a disposizione la Scuola a bottega di Simone Ramilli per la comprensione e l’utilizzo del mio metodo di lavoro in questo campo.

Tutto quello che sai sulla malattia è falso

61AtNuDcEmL

Questo libro è nato da una conferenza che ho tenuto a Palermo.
Si trattava di un convegno nel quale erano presenti per lo più medici specialisti. Le mie tesi sono state ascoltate, condivise e accolte fino ad avere una proposta di pubblicazione da parte di Flaccovio Editore, che ringrazio. Abbiamo scelto una grafica che sdrammatizzasse l’argomento: siamo infatti a favore della guarigione e ci teniamo quanto più possibile distaccati dalla seriosità che sempre si accompagna all’argomento della malattia.

Tutto quello che sai sulla malattia è falso.
Se non ti vuoi ammalare ascolta il tuo istinto animale

È l’animale che c’è in te che si ammala. In questo libro l’autore presenta una teoria rivoluzionaria: “siamo spirito, coscienza e mente razionale ma anche carne, emozioni e istinto: capire intimamente cosa ci chiede il nostro istinto di sopravvivenza è la chiave per capire le cause della malattia e ottenere la guarigione”. (…) Basta chiamare le cose con il loro nome, basta chiamare ciò che Freud chiamava inconscio con il nome più appropriato di istinto animale, per capire molte più cose su di noi: il perché di nostre certe paure, abitudini, emozioni, comportamenti e di come questi possano condurci alla malattia se non rispettiamo intimamente le nostre esigenze di animali che vivono in un ecosistema che hanno contribuito a plasmare. A differenza degli altri animali però, il nostro ambiente elettivo non è più la natura e le nostre sfide quotidiane non hanno più a che fare con il vivere selvaggio – da cui gli animali traggono occasioni per ammalarsi – ma con le città, la tecnologia e l’ambiente emotivo: le relazioni con i genitori, i fratelli, i figli, il partner, gli amici, i colleghi di lavoro, i vicini di casa. Quando queste relazioni sono malate, ci ammaliamo anche noi. Infatti ognuno sa quanto una ferita d’amore o un conflitto in seno alle relazioni con le persone più prossime, lasci in noi sensazioni molto forti fino a provocare un indebolimento del nostro organismo e una fragilità emotiva fuori controllo.

Le orgini della malattia

978-88-481-2041-8-1

Le origini della malattia è stato il mio primo libro: frutto della collaborazione con uno Psicologo e coautore del libro – Marco Gradassi – con il quale abbiamo dato il via ad un percorso di ricerca che è stato fondamentale per addentrarmi all’interno di questo vasto campo di saperi di medicina naturale, auto-guarigione e sviluppo della Psicobiotica.

Le Origini della malattia. Psicobiotica una guida all’autoguarigione attraverso la storia personale e familiare.
Tecniche Nuove 2007

Perché ci ammaliamo? C’è una causa per ogni malattia? La malattia ha un senso? (…) Queste sono le domande che ci poniamo di fronte al dolore fisico e psichico. Credenze irrazionali e un retaggio di superstizione, ci inducono a guardare alla malattia come sfortuna o, nella peggiore delle ipotesi, come colpa. Per gli autori la malattia non è una sfortuna né una colpa, ma un processo dotato di senso: ci ammaliamo per adattarci all’ambiente in cui viviamo. Conflitti biologici e psichici, problemi e sfide irrisolte, storia familiare: sono tutti aspetti implicati nella malattia e questo libro ne svela le trame.

Wellness Flowers

71O6G9a-TML

I Wellness Flowers sono la linea di rimedi fito e floriterapici che ho creato prima dei Ramilli Flowers. Il libro introduce la classificazione dei dodici conflitti associati alle malattie secondo la Psicobiotica. Si tratta di un manuale utile per capire in maniera approfondita la correlazione tra conflitti, emozioni, traumi e malattie con molti esempi correlati e ampiamente approfonditi.

Wellness Flowers. I conflitti psicomatici secondo la Psicobiotica
Tecniche Nuove 2008

Questo libro è una guida utile alla persona malata per conoscere le cause della sua malattia e per svolgere un ruolo attivo nel processo di guarigione. (…) La Psicobiotica è la disciplina che studia le cause di ogni malattia a partire dall’analisi dei conflitti quotidiani che ogni essere umano vive nel proprio ambiente. Secondo la Psicobiotica, a ogni malattia del corpo. si associa una specifica “forma mentale” risultante dai pensieri e dai comportamenti ricorrenti.

La Cura

61m9AziCRzL

La Cura è un saggio che nasce dalla mia volontà di condividere in maniera accessibile e divulgativa le mie ricerche nel campo della Psicobiotica, della neurobiologia e dell’essere umano colto nel suo processo di malattia e guarigione. In questo libro ho anche delineato il tracciato di nuove malattie – quelle connesse all’epoca moderna- per arrivare a sondare la forma più temuta di alienazione: la solitudine.

La cura. Liberi da paure e malattie
Tecniche Nuove 2015

In una comprensione più alta della malattia ogni pensiero e pratica di vita funzionali a portare vitalità in un sistema vivente, sono l’atto di cura più potente. All’opposto, ogni pratica di cura che passa attraverso il provocare sofferenza, aggiungere dolore, che fa leva sul terrore di morire, che depotenzia le capacità di autoguarigione e, in sintesi, che contrasta la vitalità di un sistema vivente, non è un atto di cura ma di potere. (…) La cura è un viaggio all’insegna della comprensione delle cause della malattia per trovare la libertà del divenire compiutamente uomini – in cui si ripercorrono le tappe della formazione della vita dalle sue origini fino alle contraddizioni del vivere moderno nella realtà aumentata del mondo virtuale -, per scoprire nuove malattie e per indagare la forma moderna e più temuta di alienazione: la solitudine. La cura è ravvivare un sistema vivente malato riportandolo ai segreti della vita.

Appello agli abitanti della Terra contro il cancro della paura

71BCv8km4bL

Questo libro nasce da un incontro: quello che tutti noi prima o poi facciamo con la paura a partire dalla sue molteplici definizioni legate alla malattia in generale, fino ad arrivare alla sua manifestazione degli atavismi dell’essere umano nel suo essere un animale sociale. Appello è un libro che sonda gli anfratti del terrore sociale – sempre più diffuso – spiegandone la causa e le possibili conseguenze fino ad arrivare al barlume della luce ben visibile là dove sorge la coscienza – di sé, dell’altro e della collettività. –

Appello agli abitanti della Terra contro il cancro della paura
Pendragon 2017

La paura è l’emozione, il sentimento dominante. La paura è lo spirito di questo tempo. La paura è un riflesso condizionato in grado di immobilizzare, pietrificare la ragione e di assecondare istinti bestiali. La paura è in grado di riportare indietro le lancette della storia e dell’evoluzione. (…) L’uomo è un animale predatore e il nostro inconscio è governato da atavismi animali che fanno capo all’antica lotta per la sopravvivenza. Sotto l’egida della paura, questi atavismi dominano sui comportamenti razionali finendo per disgregare la società.
In questa chiave, l’autore sostiene che, dopo la sconfitta delle utopie e delle ideologie, il conflitto che attraversa la modernità sia rappresentato dalla contrapposizione tra la parte di esseri umani che si comportano da predatori famelici e quella che, nel frattempo, ha sviluppato una consapevolezza dei limiti e dei potenziali della nostra specie.
Punto di partenza per risolvere questa forte dicotomia che alimenta il “cancro” del terrore, è sicuramente quello di affidarsi all’aspetto più tipicamente umano che ci mantiene in equilibro con l’ecosistema: la coscienza. Lo sviluppo della coscienza tanto nel singolo individuo quanto nelle nazioni, è il presupposto per qualsiasi cambiamento personale e sociale.

The Roqk

185451842-aa1e024a-7cd7-435d-9a8f-ea4ab765267e

(inedito)
The Roqk è un libro fantasma. The Roqk ha sollevato il velo della realtà per approdare in terre altre, fantasmagoriche. The Roqk nasce come formula di intrigante avventura ai confini delle possibilità. The Roqk e il movimento Technobohemian sono Scilla e sono Cariddi, purificati però dal loro essere mostri. The Roqk è una sirena. NO! The Roqk è molto di più: The Roqk è un bel gruppo di sirene che sguazzano in un’assemblea di Re Tritone con tutta la sua clache di gamberetti e razze. The Roqk è un libro che vede la sua fine e il suo inizio nel triangolo delle Bermuda ma non indossa niente, sotto, The Roqk.
The Roqk è sempre stato a favore del pentecostale superamento delle colonne d’Ercole.
The Roqk è anche altro, si capisce.

The Roqk. La vera storia del movimento Technobohemian
Con Prefazione di John Malkovich

“Caro John
, De Lillo e Ramilli suona come una nuova ricetta per la pasta.
Prima Ramilli: è un libro singolare, come mi avevi detto. Una sorta di incontro tra Paolo Coelho e Kurt Vonnegut.
(…) Molto efficace sul tema della paura, ed interessante e atipico su un sacco di altri temi, dal cambiamento climatico al Cattolicesimo.
 Roqk è stranamente avvincente e c’è un’interessante movimento tra l’ispirazione sovversiva cui sembra puntare e l’amore tutto italiano per il comfort – lenzuola fresche di bucato, una stanza climatizzata al punto giusto. Ora DeLillo:.”
Tratto da recensione di Nan Graham, Senior Vice President and Publisher, was Editor in Chief of Scribner for over fifteen years. She became Senior Vice President and Publisher of the imprint in 2012. (…) Before coming to Scribner she worked at Viking Penguin. Her titles have garnered the Pulitzer Prize, the National Book Award, NBCC and many other accolades, and her many bestselling, award-winning authors include Don DeLillo, Stephen King, Hillary Rodham Clinton, Salman Rushdie..