Blog

scroll

Connectedness: lo spirito del tempo

Questo articolo è tratto dal saggio inedito di Simone Ramilli ” Connectedness: lo spirito del tempo.”  “Che ci troviamo di fronte alla necessità di elaborare un nuovo paradigma di conoscenza che spieghi l’evolversi della società degli uomini rispetto ai paradigmi del passato, è un dato sentito da tutti. Esiste casomai discordanza tra chi ritiene che siamo di fronte ad una cesura storica, tale da rendere inservibili per lo più i vecchi paradigmi e le organizzazioni sociali che hanno viaggiato sullo stesso binario della storia e chi, in modo più prudente, pensa sia ancora possibile ricostruire una verità sul “come vanno le cose” riadattando all’oggi vecchi ma solidi modelli di conoscenza. Nel campo della politica come dell’economia, le due scienze entrate maggiormente in crisi per via della nebulosa che avvolge i cambiamenti repentini dei fenomeni sociali ed economici in corso, l’inadeguatezza ad ancorarsi a vecchie visioni del mondo è molto forte, quanto
Continua ...

Il ruolo della paura nell’origine della malattia

Nel primo volume della sua monumentale autobiografia Elias Canetti scriveva: “ Le nostre paure non vanno mai perdute, anche se i loro nascondigli sono misteriosi.” Si tratta di un argomento archetipico questo, che ha dato luogo, nel corso dei millenni di evoluzione, ad azioni necessarie per esorcizzare la paura e favorire la sopravvivenza personale e della specie. La paura non trae origine da un’autoriflessione consapevole ma si origina in maniera istintiva. L’essere umano, nel corso dello sviluppo delle sue funzioni cerebrali e adattive, ha dovuto istintivamente e senza scampo fare i conti con la paura, prime tra tutte quelle di morire di fame e di freddo. Così come gli animali selvatici sono spinti all’azione dal loro essere prede o predatori – in una dinamica circolare che vede nel procacciamento di cibo il moto trainante – gli esseri umani sono soggetti a paure radicate nel primigenio istinto di sopravvivenza. Tuttavia l’essere
Continua ...